Ex tempore – Notte a metà

Notte a Metà

(A. Meozzi – C. Gregori – Y. Gabbai)

Giù, è come ora sto
attivo il cuore e bevo e premo sul gas
Tu, riempi la notte di strass
mi chiedi come stai? insisto sul gas

E la notte sta nel mezzo ma mi spezza a metà
eri tu in realtà io sai non so e la macchina va

Giù, nel neon di quel bar
scanso il cuore e bevo e penso a metà
Tu, che parli la mia lingua blues
mi guardi oltre e non provi pietà

E la notte sta nel mezzo ma mi spezza a metà
mia era la cittàma questa no, non è la realtà

Entità che ormai scoppia in nuvole di spyware
sushi nei mie files e porno movie
cavità e bondage ma tu chi sei?
l’avatar di un demone blues
tu non puoi rubarmi il blues
‘che io so che tu non sei che un brutto spammin’

Giù, nel buio di un bar
tolgo il cuore e bevo e vivo a metà.

 

Ospiti Speciali:

Enrico Ciacci – Assolo chitarra acustica
Stafano Bari – Banjo

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *