Ex tempore – Mama

Mama

(A. Meozzi)

Tanto ambita autonomia
non è fumare con Maria
scelte ti logorano l’animo
tre creature e senti che
ancora seducente sei
ma, Mama,
cambierai…

Quell’ingenuo di un playboy
qualche spiccio passa e poi
vento irresponsabile
ma davvero pensi che
solo Lui il problema sia
oh, Mama,
crescerai…

Ma..
brevemente fiorirà
e Mama presto Milo si aprirà
Sai..
quanto è futile tra noi
ormai non cercarmi più

Stanche Notti o Giorni che
non vanno giù con qualche Jack
Ego ferito insensibile
bisogno di complicità
anche questo sono io
ma, Mama,
cambierò..

Ma..
brevemente fiorirà
e Mama presto Milo si aprirà
Sai..
quanto è inutile tra noi
ormai non cercarmi più

La la la la la laaa 

 

Ospiti Speciali:

Giuliano Profeta – Coro Basso
Stefano Tondelli – Partecipazione nel finale chitarra elettrica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *