Biografia

Statale 66 – biografia

Band Musica beat psichedelica e rock a Roma

Gli Statale 66 nascono le 1999, iniziano suonando nei locali della Capitale e registrano un disco di tre brani in analogico stampando solo alcuni ormai rari Lp.
Il primo disco ufficiale “Ex Tempore” che esce nel 2010, è la prima produzione della G&M Recorfonic, la nuova etichetta discografica indipendente nata dalla collaborazione tra Claudio “Greg” Gregori (di Lillo e Greg) e Luca Majnardi (trombettista dei “Blues Willies”). E’ proprio l’incontro con la musica degli Statale a rendere concreta l’idea dei due di fondare l’etichetta. Viene registrato in digitale e mixato in analogico nell’ “Ectoplasmic Studio” di Marco Fasolo dei Jennifer Gentle e masterizzato al Parkslope cd di New York.
Gli STATALE 66 non soltanto sono la prima produzione della G&M, ma ne costituiscono il fiore all’occhiello. In realtà è stata l’ascolto di questo gruppo, quindi la qualità e le potenzialità, che hanno spinto Gregori e Majnardi a fondare l’etichetta.
”Sono quattro ragazzi, suonano con gusto, con divertimento, con amore e con passione vera e viscerale. Hanno vissuto ore di cantina ed ore di palco. Hanno conquistato pubblico con sudate e divertite esibizioni fino a notte fonda. E sanno arrivare ad orecchie, occhi e cuori, di chiunque li ascolti. Sono guidati da Alessandro Meozzi, uragano del palco, cantante e chitarrista, arrangiatore e maggior compositore del gruppo. Ascoltarlo mentre s’immerge nelle note non può che catapultarti nelle notti Rock degli anni ’60, anche se non le hai mai vissute. Perché gli STATALE 66 non sono un gruppo Rock degli anni ’60. Sono un gruppo Rock di oggi, che non ha però mai interrotto i ponti. Dentro la loro musica c’è ogni nota che Alessandro ed i ragazzi hanno masticato da quando erano infanti: da Beethoven a Debussy, da Chuck Berry a Buddy Holly e dai Beatles ai Beach Boys. Eppure la loro cultura musicale non si ferma qui. Procede ed esplora, coraggiosamente, con curiosità ed entusiasmo. Con la voglia bruciante di scoprire altre note ed altri pentagrammi. C’è un mondo sonoro dentro questo gruppo. Un mondo vero, con sensazioni emozioni che mutano, poiché la musica fluisce costantemente come fluisce la vita.” Claudio “GREG” Gregori

Il primo Videoclip ufficiale dall’Album “Ex Tempore” e prodotto da G&M Recorfonic  è stato realizzato per il singolo “Notte a metà”. Il video dai sapori bucolici, è stato girato a Roma sulla Via Appia antica con la partecipazione speciale dello stesso Greg  nella parte del Diavolo invocato nel leggendario incrocio del Mississippi. “Notte a metà ha le strofe sospese in un mood da balera, col basso profondo, ma il ritornello provvisto di note lunghe apre al Merseybeat, per poi tornare al jazz da night, in un mix vintage agrodolce.” di Marco Settembre – il7  su “martemagazine.it”

Il secondo prodotto discografico degli Statale 66 è “IL CASTELLO” colonna sonora dello spettacolo teatrale ispirato all’omonimo romanzo incompiuto di Kafka adattato e diretto dal regista Giorgio Barberio Corsetti e rappresentato a Roma al teatro India dal 21 settembre al 2 ottobre 2011. Gli Statale 66 suonano dal vivo la loro musica originale scritta e arrangiata da Alessandro Meozzi, durante lo spettacolo.

“Persino gli intermezzi di musica rock, suonata dal vivo dal gruppo Statale 66, sembrano poter verosimilmente provenire dal mondo kafkiano per il quale, dopo aver assistito allo spettacolo, non riusciremo più a immaginare una diversa colonna sonora.” di Antonella Scarfò su “cinema avvenire”
“Perché il regista romano ne dà una versione certamente onirica, ma che in certi momenti risulta picaresca e persino scanzonata, grazie anche al ritmo impresso allo spettacolo dalla band Statale 66 che esegue le musiche dal vivo.” di Graziano Graziani su “paese sera”
“Il risultato è quello: il movimento continuo, spinto ed esasperato anche dal rock del trio Statale 66, si infrange contro muri apparentemente inconsistenti, in realtà invalicabili.” Di Massimo Marino su “il corriere di Bologna”

Gli Statale 66 sono attualmente in procinto di registrare i brani del nuovo disco itinerante, il terzo, da cui verranno estratti i primi due singoli “Du du du du” e “Simili Palpiti”
Le esibizioni degli Statale 66 ricordano quelle dei gruppi italiani ed inglesi che si esibivano negli ultimi anni 60 e nei primi 70, ovviamente in chiave moderna, sia come ricerca melodica e armonica che come aspetto estetico – visivo, riproponendo anche alcuni classici della musica beat e rock’n’roll rivisitati con una forte influenza dei maggiori compositori italiani come Nino Rota ed Ennio Morricone.

Sotto si propone Link di un recente videoclip della band rigorosamente “live” girato dall’autore e regista televisivo Luca Rea, il quale lavora da anni al programma Rai “Stracult”, appunto dedicato anch’esso all’arte cinematografica anni 70.
guarda il video su u-tube

Nel settembre del 2013 gli statale 66 eseguono la sigla del programma radiofonico “Mario and the city” su Radio M2O (a Roma 97-90.5)  in onda dal 2 settembre 2013 dal Lunedì al Venerdì dalle ore 10:00 alle ore 12:00 e condotto  da Mariolina Simone. La sigla, in stile “surf“, è stata composta da Alessandro Meozzi e Claudio “Greg” Gregori.  

Sotto il link per ascoltare la versione originale:
http://www.youtube.com/watch?v=vN7rEgjNoQI&hd=1

Dal 16 luglio 2014 e tutti i mercoledì fino a settembre 2014 gli Statale 66 partecipano al programma televisivo “STRACULT” in onda su RAI 2 dalle ore 23:50. Nel programma, ideato da Marco Giusti, scritto da Luca Rea, Stefano Raffaele, Alberto Piccinini, Claudia Alì e Nino Frassica nella versione 2014, gli Statale 66 residenti in studio, eseguono dal vivo celebri brani di colonne sonore del cinema stracult. Dal Teatro delle Vittorie di Roma, Andrea DeloguNino Frassica, con la complicità dei The Pills, fenomeni della rete e dei social network, ci conducono nel mondo del cinema, tra serie tv, donne del west, discoteche di culto, carabinieri divertenti e altro ancora. Regia di David Emmer.
clicca su questo link per vedere tutte le puntate di Stracult 2014

Foto Statale 66 con Abel Ferrara a Stracult 2014

Nel 2015 gli Statale 66 vengono riconfermati come Band Resident del programma Stracult su Rai 2 e dal 22 luglio ogni mercoledì alle ore 24:00 andranno in onda le nuove puntate.  In questa nuova edizione, condotta nuovamente da Andrea Delogu, Nino Frassica, Marco Giusti con la collaborazione di GMax e il Mago collezionista Francesco Scimemi, gli Statale improvvisano in studio celebri brani e colonne sonore tratte da film di genere duettando con gli ospiti in studio tra i quali Claudio Simonetti (Goblin), Maurizio De Angelis (Oliver Onions), Mal dei Primitives, Edoardo Vianello e molti altri.

mini stracultDalla collaborazione con il popolare programma di rai2 il 27 luglio 2015 è uscito l’album “STRACULT” distribuito dall’etichetta BEAT RECORDS, il quale raccoglie le versioni in studio dei brani eseguiti nel corso delle puntate del 2014. Per acquistare il prodotto cliccare sul link seguente:

Acquista il CD on line – Beat Records Company

Nell’estate 2016 gli Statale 66 partecipano di nuovo al programma Stracult esibendosi con altri personaggi musicali e non del cinema stracultiano fra cui: Patty Pravo, Carlo Verdone, Donatella Rettore, Gigi e Andrea, Tony Santagata e Sammy Barbot. Le esibizioni saranno presto pubblicate sul canale Youtube della band.

La collaborazione con #stracult continua sia nella versione invernale 2016-2017 che nella versione estiva 2017.

Entro il 2017 verrà pubblicato il disco STRACULT 2.0 nuova raccolta di colonne sonore reinterpretate e riarrangiate dalla band nonchè alcuni brani inediti, distribuito dall’etichetta Beat Records.

statale 66 stracult invernale 2

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il nuovo singolo “Come il sole in California”, di cui è stato prodotto un video a cura del regista Luca Rea, introduce il prossimo disco itinerante “ROCK TRIP VOL.1” che sarà distribuito dalla Gooofellas dal 15 settembre 2017 per l’etichetta G&M Recorfonic. Tra i singoli in uscita i brani “Simili Palpiti”, “Amore Smart” e “Il Clown”. Il disco non è che il primo volume (contenente le prime 2 sezioni – “Rock’n’roll route” e “Beat route”) di un progetto più ampio che contiene 6 sezioni differenziate che rappresentano l’itinerario di un viaggio per tappe tematiche e generi musicali, metafora della crescita personale ed emozionale.

 

 

 

 

 

 

 

Inoltre all’interno di “ROCK TRIP VOL.1” verrà distribuito in omaggio il CD “Stracult Trip” , una selezione di musiche eseguite dagli Statale 66 alla trasmissione televisiva #stracult invernale 2016/2017. Tra le 18 tracce sono presenti classici del rock, colonne sonore rare e sigle tv riarrangiate in chiave rock e corale tipica dello stile della band.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

STATALE 66 (psichedelica, rock, beat)

Alessandro Meozzi 
voce, chitarre, piano e cori
continua a leggere..
Mary Di Tommaso
voce, cori, percussioni, sinth, chitarra acustica
continua a leggere..
Giulia Meozzi 
batteria, cori, percussioni
continua a leggere..
Danilo Bigioni /  Fabio Giannelli / Alessandro Errichetti
basso
Origini e collaborazioni degli Statale 66 continua a leggere..