Articoli

Lester.roma.it  –  Recensione del disco “Rock Trip Vol.1”  Parlare di un disco del genere oggi, anno domini 2017, in Italia, è un piacere che raramente riusciamo a concederci. Per noi retromaniaci, analogici, cresciuti con un certo tipo di ascolti, amanti di un approccio alla musica caldo, corposo, ad alta fedeltà, questo articolo non è necessario – basta un ascolto veloce per sentirci confortevolmente a casa.  *  recensione su:  http://lester.roma.it/statale-66-rock-trip-vol-1/  –  Articolo di Angelo D’Elia  intervista su: http://lester.roma.it/la-nuova-route-degli-statale-66/ – di Angelo D’Elia

Il Faro – quotidiano telematico del mediterraneo  Intervista agli Statale 66  Statale 66 viaggio rock senza fine Da qualche settimana è stato annunciata l’uscita del nuovo disco degli Statale 66. Rock Trip vol.1 in realtà disponibile fisicamente durante i loro concerti e lo sarà nei negozi e online dal 15 Settembre prossimo… continua a leggere l’articolo su:  https://www.ilfaroonline.it/2017/07/11/statale-66-viaggio-rock-senza-fine/181361/

Colonne Sonore, immagini fra le note 
Recensione del disco “Stracult”Lo spirito è importante! Lo spirito è quello giusto! Lo spirito del sound originale di canzoni mitiche da film, col timbro indelebile degli anni ’60 e ’70, fino a toccare gli ’80 ed una capatina fugace ai giorni nostri, della rock band Statale 66 apparsa come per incanto, come un culto nel culto, nel programma di cinema culto, targato Rai 2, Stracult di Marco Giusti. Continua a leggere su:  http://www.colonnesonore.net/recensioni/cinema/3971-stracult-.html   –  Articolo di Massimo Privitera.
Exhimusic 
Intervista agli Statale 66  Leggi l’articolo su:  https://exhimusic.wordpress.com/2015/07/07/statale-66-viva-il-wall-of-sound/

Dude Magazine Intervista agli Statale 66  Intervista sui progetti, le influenze, le idee e le ispirazioni degli Statale 66, con aneddoti e curiosità. Intervista Dude Magazine del 16-07-2014. << Siamo un gruppo rock’n’roll. La differenza dai gruppi storici anni ’50 e ’60 è la possibilità di conciliare la disponibilità di mezzi e l’indipendenza artistica. Un esempio: un gruppo underground-garage non poteva all’epoca produrre un primo album di 15 canzoni e un secondo disco di 20 brani strumentali. Abbiamo la possibilità di sovraincidere milioni di tracce ad alta qualità (o almeno decente…) e utilizzare qualsiasi strumento, dal banjo al sitar, dallo scacciapensieri alla marimba. Basta andare in un mercatino per trovare uno strumento etnico a 100 euro. Possiamo produrre un album come Back to mono, il best of di Phil Spector, senza spese. >>  continua per leggere l’intervista completa…

ViviRoma Magazine  Intervista sul numero di Aprile 2013  Nel numero di Aprile di ViviRoma Magazine, rivista dedicata alla vita notturna romana, una lunga intervista agli Statale66 realizzata da “Frail”.  Un  percorso che va dalla nascita del gruppo, alla pubblicazione del primo disco, alle esperienza all’estero fino alle anticipazioni sul nuovo progetto discografico di prossima uscita.   continua per leggere l’intervista completa… 
Marte Magazine  Articolo di il7 – Marco Settembre <<Parlando di Statale 66, dobbiamo, perbacco, evitare una buona volta di sentirci così disperatamente italiani nonostante Berlusconi e non pensare quindi che ci sia di mezzo la strada che unisce Firenze a Pistoia e si spinge anche oltre;  …continua a leggere
Corriere della Sera Recensione Ex-Tempore di Stefania Ulivi e Lorenzo Viganò sull’inserto Sette” Li manda Greg (senza Lillo), che con Luca Majnardi ha creato una nuova assai indipendente etichetta, la G & M. Sestetto romano guidato da Alessandro Meozzi, gli Statale 66 sono animali da palco e da web dove vantano già un discreto seguito. Nel CD di debutto 14 godibili pezzi tra rock, blues e psichedelica. Per gli appassionati, si segnala anche la presenza dell’ukulele.
Cinema Avvenire  Estratto dall’articolo di Antonella Scarfò “Persino gli intermezzi di musica rock, suonata dal vivo dal gruppo Statale 66, sembrano poter verosimilmente provenire dal mondo kafkiano per il quale, dopo aver assistito allo spettacolo, non riusciremo più a immaginare una diversa colonna sonora.”  …leggi tutto l’articolo
Paese Sera Estratto dall’articolo di Graziano Graziani  “…perché il regista romano ne dà una versione certamente onirica, ma che in certi momenti risulta picaresca e persino scanzonata, grazie anche al ritmo impresso allo spettacolo dalla band Statale 66 che esegue le musiche dal vivo.” …leggi tutto l’articolo
Il Corriere di Bologna  Estratto dall’articolo di Massimo Marino“Il risultato è quello: il movimento continuo, spinto ed esasperato anche dal rock del trio Statale 66, si infrange contro muri apparentemente inconsistenti, in realtà invalicabili.” …leggi tutto l’articolo
L’Unità – Culture.  Greg diventa produttore e “lancia” Statale 66“È partita ufficialmente giovedì 13 maggio la nuova avventura di Claudio “Greg” Gregori e della sua etichetta discografica, con Luca Majnardi, la G&M. Il lancio in una serata al Micca Club di Roma in compagnia del direttore artistico del club Alessandro Casella e della band protagonista della prima produzione discografica G&M, gli “Statale 66”
Il Giornale.it  Gli Statale 66 battezzano la nuova etichetta discografica di Greg  “Il cabarettista (e musicista) che fa coppia con Lillo, insieme a Luca Majnardi fonda la M&G. Che debutta con un concerto al Micca club di Roma di una giovane band di talento contemporanea eppure con echi rock e psichedelici giunti direttamente dai Sessanta” continua a leggere
06-live.it Festival Beat Italiano al Micca Club 24 e 25 sett 2012 Roma Due giorni di musica live, dj set con vinili originali, una mostra mercato 60′s e allestimenti d’epoca. Il Festival del Beat Italiano vuole far riemergere uno spirito ancora vivo nella musica contemporanea, invitando giovani complessi come Tony Borlotti e I Suoi Flauers, I Fenomeni, I Ganzi e Statale 66
Romainunclick Statale66, viaggi in allegria «Strana allegria, ma che importanza ha?», si interrogano gli Statale 66 nel brano Sanallegria – «sanallegria, non ho bisogno di te, se tutto il mondo è grigio ed io lo stupido, vestito a festa solo» – contenuto nel disco d’esordio Ex tempore…leggi il resto dell’articolo sul portale di Romainunclick
LEGGO TV Alessandro Meozzi live a Music Box «Alessandro Meozzi, braccio destro musicale di Greg nei Frigidaires e leader degli Statale 66, presenta i suoi nuovi progetti…»  …guarda il video con intervista e live acustico
Teen Press Magazine   Statale 66 – La strada del rock ‘n roll!  Energia. Inesauribile energia. E’ questa che si respira sopra e sotto il palco durante i live degli Statale 66, la band romana di “Musica beat psichedelica e rock” (come si definiscono), un appuntamento fisso per quanti nella Capitale si vogliono scatenare ai ritmi “vintage” ma incredibilmente attuali dei grandi performer degli anni Cinquanta e Sessanta.  … leggi l’articolo completo  di Aldo Emanuele Castellani e riprese video di Giacomo Santamaria.
EB Graf Web Magazine   Intervista Statale 66 di Emiliano Berardi   Statale 66? Una lunga striscia nera dritta, che parte da Roma e va in qualsiasi luogo si desideri andare: è fatta di suoni ed idee, ritmo, note sudate su chitarre rock, passione per la musica vera e profonda...  continua a leggere